Turismo a L'viv

 

 

Leopoli (Lviv in Ucraino)

Leopoli, il capoluogo dell'Ucraina occidentale, è una città cosmopolita di circa  800.000 abitanti.  Fu fondata nel 1256 dal principe Daniele Romanovic, che le diede il nome del figlio Lev.

Uscita indenne dalle devastazioni urbane della seconda guerra mondiale, Leopoli è un museo vivente di architettura occidentale dal periodo gotico fino ai giorni nostri. Il fascino delle stradine strette e del pittoresco centro storico distolgono l'attenzione dalla mostruosità di alcuni edifici dell'era comunista e fanno di Leopoli una delle località più belle del paese.  Il suo centro storico che è stato inserito nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO, include l'ampia ploshcha Rynok, la piazza del Mercato che è attualmente la piazza meglio conservata di tutta l'Ucraina.  I palazzi civili che vi sorgono attorno sono un felice connubio dello stile barocco e di quello rinascimentale. Non può mancare una visita alla Cattedrale Cattolica Romana, che risale alla fine del XIV secolo. Al suo interno, la Cappella Boyim contiene alcune delle più belle incisioni in pietra di Leopoli. 

Per coloro che sono appassionati di musica lirica l'Orchestra Filarmonica e il teatro dell'Opera di Leopoli sono la meta culturale perfetta.

Circa 2 km a est della Città Vecchia si trova il Museo di Architettura e Vita Popolare all'aperto, dove sorgono un centinaio di fattorie, fucine, mulini a vento, chiese e scuole di legno.  Tutti questi edifici, che rappresentano le tradizioni popolari di tutto il paese, sono pieni di oggetti quotidiani. Contrariamente alla russa Kiev, Leopoli è tipicamente ucraina, tanto che fu qui il centro dell'irredentismo nazionale.  Leopoli è una città ospitale e interessante da visitare.  Mentre il palcoscenico culturale è in continuo movimento e la storia avanza, i "relitti" del passato ci consentono di rivivere centinaia di anni di storia. Ecco qual è un valido motivo per affrettarsi a visitare la città di Leopoli.